lavoro, personal branding

La mia intervista: farsi scegliere, potendo scegliere!

Ringrazio Mark Bartucca per l’ospitalità e mi complimento ancora per la sua idea: un blog CV!

La sua idea è quella di fondere il curriculum con il Blog, permettendo di dedurre il primo dai contenuti del secondo.

Un vero esempio di stream dinamico, sempre aggiornato, su di noi che avvalora il nostro CV!

Ecco l’intervista e buona lettura!

Anna

Annunci
colloquio, lavoro, personal branding, recruiting

Suggerimenti pratici per un Curriculum efficace

Riprendo il tema del CV aggiungendo qualche suggerimento pratico per renderlo davvero efficace.

Il Cv per il Personal Branding

Dopo aver visto cosa si potrebbe celare dietro un cv, nel post per personalbranding.it, eccovi qualche spunto operativo.

Come già accennavo se i candidati implementassero strategie di personal branding online correttamente i CV sarebbero quasi inutili! Ma fino a quel momento vediamo cosa può renderli più appetibili!

Suggerimenti Pratici

Quando leggo un Cv mi piacerebbe che fosse:

Schematico: diviso bene per campi (dati anagrafici, percorso di studi, esperienze di lavoro in ordine decrescente, competenze, informazioni aggiuntive)

Corto: due pagine sono ok, non dilunghiamoci inutilmente nel dire troppo, il colloquio serve a quello. Se la stessa azienda ha cambiato ragione sociale, scriviamolo, non inseriamo esperienze differenti dando l’impressione di aver cambiato lavoro! Ogni esperienza conclusa viene indagata dal selezionatore per capire le ragioni del passaggio…

Ben impaginato: che dire, la grafica conta! parlo di testo giustificato, scelta di un carattere leggibile da pc, di uso di maiuscole e minuscole, grassetto e corsivo.

Un buon Titolo: sia del file, che non dovrebbe avere un nome tipo “cv prova x stampa” o “cv con foto” ma un nome CV Nome.Cognome.doc

Una foto: possibilmente sorridente! Serve trasmettere un’immagine positiva, dove si veda il viso in maniera sobria…

Dati anagrafici: completi, corretti, con una mail di contatto adeguata (nome.cognome@…) non strampalata…non cito cosa leggo sui CV, scriverò un altro post!

Europeo? a me non piace, lo trovo riduttivo e spersonalizzante. Mi piace vedere, da un foglio bianco, con un candidato ricava, senza dover completare dei campi pre-confezionati!

Età? si, in ogni caso, magari sul fondo del CV, ma serve

La parte 2.0?

Non trascuriamo di inserire i riferimenti ai nostri profili su web, linkedin, twitter, facebook, il blog, la vcard, about.me ecc..

Ma facciamo in modo che tutti questi dati siano coerenti, veri ed in linea con quello per cui ci proponiamo! Che arricchiscano il nostro cv e lo colorino per farci scegliere, scegliendo!

Se avete suggerimenti o domande, sarò lieta di aiutarvi, magari scrivendo il prossimo post per rispondere a tutti.

Nel frattempo saluto tutti

Anna

colloquio, lavoro, personal branding, selezione

Il mio post per PersonalBranding.it

Tutto quello che da un curriculum non si legge

Ringrazio ancora una volta Luigi e Tommaso per l’ospitalitá e vi auguro buona lettura!
A presto
Anna